FIRENZE

27/02/2019

Perché lo shopping è terapeutico: quando comprare fa bene

Perché lo shopping è terapeutico: quando comprare fa bene


Non c’è motivo di sentirsi in colpa dopo un attacco di shopping! La scienza dice che fa bene al corpo e allo spirito. Vediamo perché
 
Capita spesso di abbandonarsi allo shopping e dopo sentirsi in colpa perché si è speso troppo o per aver comprato cose che in realtà non servono. Ma basta pensare che alcuni recenti studi pubblicati sulla rivista specializzata Journal of epidemiology and community health hanno dimostrato che, invece, gli acquisti hanno dei benefici provati a livello psicofisico.
Fare shopping riduce lo stress, aumenta l’autostima, addirittura fa dimagrire, oltre a giovare all’economia del paese. Scopriamone di più.
 

Cosa dice la scienza riguardo allo shopping?

Lo studio sui benefici dello shopping è stato condotto dalla National Health Research Institutes e dalla Monash University. 1.900 volontari di entrambi i sessi sono stati l’oggetto delle ricerche e hanno dimostrato che gli over 65 che facevano shopping 6 giorni su 7 avevano tassi di mortalità inferiori del 28% rispetto a chi preferiva risparmiare. 
Questo accade poiché lo shopping è una sorta di esercizio fisico, andando in giro per negozi a fare acquisti, e inoltre riduce ansia e stress e rende felici. L’importante è non esagerare compromettendo il proprio conto in banca. Per avere effetti positivi dallo shopping non bisogna spendere molto, basta qualche piccolo sfizio una o due volte alla settimana.
Ma quali sono i benefici dello shopping?
 

1. Lo shopping combatte l'ansia e lo stress

Fare shopping riduce immediatamente ansia e stress e ha un effetto calmante a lungo termine, così da essere un ansiolitico naturale. Secondo un docente di marketing dell’università di Tilburg in Olanda, Rik Pieters, ha dichiarato che comprare ciò che ci piace rende felici e combatte la solitudine.

2. Rende più felici

Lo shopping rende anche immediatamente felici, distende la mente e distrae dai problemi quotidiani e ha più efficacia sulle donne. Chi fa acquisti spesso, infatti, è tre volte più felice di chi solitamente si limita a dare un’occhiata alle vetrine e controllare meglio il proprio istinto a comprare.

3. Aumenta l’autostima

Come mai l’8% degli italiani acquista di più quando è giù di morale? Semplice, perché è scientificamente provato che fare shopping aumenta in maniera immediata l’autostima e benefici dal punto di vista psicologico. A confermarlo è stata un’indagine condotta su Zalando su un campione di 1000 persone.

4. Consola nei periodi difficili

Quando tutto sembra andare storto, lo shopping può aiutare a consolarsi e a vedere i lati positivi delle cose. Si esce, si fa una passeggiata, si guardano vetrine magari in compagnia di qualche amica e magari si comprano cose che piacciono e fanno stare bene.

5. Combatte la pigrizia

Lo shopping non si fa da seduti (a meno che non lo si fa online) ma si è costretti ad alzarsi dalla sedia, uscire di casa e camminare. Magari anche cambiando programma tra un negozio e l’altro se non si trova subito quello che si cerca. Le compere sono nemiche numero 1 della sedentarietà. 

6. Fa bruciare calorie

Passeggiare per fare acquisti, ovviamente, incide anche sul consumo di calorie così da tenere sotto controllo anche il peso. Una passeggiata di 3 ore, ad esempio, può bruciare ben 350 calorie e arrivare fino a 500 se non si fa uso di scale mobili.

7. Aiuta la vita sociale

Più esci per fare acquisti e più è probabile incontrare nuove persone. Lo shopping aiuta la vita sociale e schiaccia la solitudine creando molte occasioni di condivisione conoscendo nuovi amici o passando del tempo con quelli di sempre per passare qualche ora di svago.

ULTIME NEWS

Ingromarket Spa

Via Danubio, 6 50019
Osmannoro Sesto F.no (FI) - Italia


P.Iva 00759680481

Contatti

Tel: +39 055 315451

Fax: +39 055 308918



Aperture Straordinarie 2019